top of page

Il barbone allucinato (Milano)

Bella atmosfera oggi in Duomo: piazza gremita di turisti, il cielo azzurro e il sole che si riflette sulle guglie della chiesa. Un giorno ideale per tutti gli artisti di strada!


Lascio che finiscano di suonare i colleghi equadoregni in abiti da Pellerossa, poi parto sparato, e dopo due o tre pezzi rompo il ghiaccio e comincio a vedere gente fermarsi ad ascoltare. Tra questi c'é un soggetto con cappotto lungo imbottito, cappellino di lana in testa, e una faccia disegnata dal miglior Picasso: le pupille che guardano in direzioni opposte, denti marci e due labbroni enormi e fuori asse. Il BARBONE ALLUCINATO mi guarda dritto negli occhi, con la bocca semiaperta e la BAVA che gli scende da un lato. Rimane a fissarmi in questa posizione plastica per almeno 10 minuti, poi