Il vigile e le sciure d'assalto (Milano)

Il lunedì di solito arrivo sempre un pò cotto dal weekend, oltre alla levataccia per i permessi. Oggi invece, stranamente, mi sentivo energico e così sono andato in Cairoli tutto pimpante, e ho trovato subito un certo movimento di passanti, turisti, lavoratori, ecc.


Mi vado a sistemare al SOLITO POSTO, davanti alla vetrata subito all'inizio di Via Mercanti. Nessuno aveva mai avuto niente da dire (a parte il bar coi tavolini fuori).

Inizio a suonare. Tempo 3 canzoni, e vedo passare la volante dei vigili, che mi supera e prosegue a passo d'uomo per evitare i passanti... "Meno male sono passati" penso tra me e me...e continuo a suonare...


poi a un certo punto... la macchina dei vigili si ferma, si accendono le luci bianche sul retro...e COMINCIA A FARE RETROMARCIA!... si fermano...ed escono due gendarmi, dei quali uno dotato di UNIFORME CON STELLETTE, una specie di BOSS DEI VIGILI.


"Ecco adesso se mi interrompono mi inalbero" pensavo mentre ci davo di armonica... I due tutori della legge invece si posizionano vicino a me e mi lasciano terminare il pezzo..."Bene, e ora chi glielo dice ai Vigili che Mr Tambourine Man dura 7 minuti e siamo solo a metà?"...

così ho eliminato qualche strofa della canzone e ho chiuso prima il pezzo, anche perchè mi mettevano un tantino in soggezione, lì fissi di fronte a me, petto in fuori, le stellette che luccicavano al sole...


Prima che possano dire qualsiasi cosa li anticipo: "Volete vedere il permesso vero?" e annuiscono con un bel ghigno satanico "E anche un documento magari?", annuiscono di nuovo... Dopo un controllo minuzioso della documentazione durato circa 10 minuti, il boss dei vigili mi fa:

"Lei lo sa che potrei multarla perchè sta suonando nel posto sbagliato?"

Coooooosa? "Guardi che ho suonato diverse volte in Cairoli e da quanto ne so si mettono sempre qui a suonare gli artisti"


VIGILE PLURIDECORATO: "Assolutamente NO! Lei è in Via Mercanti, non in Largo Cairoli, quindi dovrebbe suonare nell'OASI CENTRALE DELLA PIAZZA (?!?), qui è RIGOROSAMENTE VIETATO suonare con amplificazione...


Cerco l'appoggio dell'edicolante cinese, che lavora lì tutti i giorni (ormai siamo amici, ma non mi ricordo mai come si chiama):


EDICOLANTE: "Velo! Velo! Lagazzi semple suonale qui!"


Tiro in mezzo anche il gestore del chioschetto di bevande:

CHIOSCHETTO: "Io li ho sempre visti suonare lì i ragazzi"


VIGILE STICAZZI: "Beh allora qua bisogna metterli in riga tutti quanti! Ora lei prende la sua roba e si sposta lì da quelle parti (indicando uno spiazzo vicino ai motorini), l'importante è che non si mette sulla zona pedonale"


Ma in quei momenti di scazzo, in cui ti chiedi perchè hai avuto la sfiga di beccare il "Mammasantissima" dei Vigili proprio a quell'ora, ecco che due SCIURE MILANESI che mi stavano ascoltando prendono le mie difese, e dirette verso i Vigili: "Ma perchè non lo lascia suonare in pace? Non sente com'è bravo?"

E lo Sceriffo che risponde "Signora io devo rispettare il regolamento". Inflessibile come Mario Monti...


Morale della favola: perdo almeno 3 quarti d'ora nello spostare tutto di 10 metri più in là, vicino all'uscita della metro (Anche perchè non avevo capito cos'era L'OASI centrale della piazza): praticamente in un angolino in punizione!


Cmq nonostante tutto oggi mi sono divertito, oltre ai classici ho suonato anche roba ricercata tipo "The Late John Garfield Blues" di John Prine, "Hurt" di Johnny Cash, "Harvest" di Neil Young, "Tu Forse Non Essenzialmente Tu" di Rino Gaetano


In totale tra tutto ho suonato solo 2 ore, nel doposhow mi sono fermato un pò li a riposare, ed è passato Fabrizio Testi: abbiamo fatto una specie di aperitivo con pistacchio e birra, poi ci siamo messi a cantare con la chitarra stonando capolavori come "Give Me One Reason" e "Fast Cars" di Tracy Chapman, insieme a un ragazzo filippino.


Una nota positiva: ho sentito una ragazza uscire dalla metro con un paio di amici, e quando mi ha visto mi ha indicato dicendo loro "Ah quel ragazzo l'ho visto in Cadorna, è troppo bravo": è la sesta persona che dice di avermi sentito in Cadorna, ormai la Stazione per me è un pò come Memphis per Elvis!


Entro la prossima settimana, salvo imprevisti, dovrei completare il CD di cover.

A presto!

#edwinonemanband #edwin #onemanband #busker #musicistadistrada #street #art #music #folk #voice #guitar #armonica #kazoo #cajon #tambourine #fnrt2012 #ottobre #tour #lombardia #milano #piazzacairoli #cairoli #friends #fans #amici #fabriziotesti #sbirri #vigili #polizia #repertorio

0 visualizzazioni

Edwin One Man Band Official Website © 2019 by Tigrito Folk Records. Created with Wix.com