top of page

Cani sciolti (Monza)

L'idea di uscire di casa ricoperto di strati come un omino Michelin per resistere al freddo che paralizza gli arti non mi è affatto di aiuto per affrontare questo weekend di musica in quel di Monza. Ma il lavoro è lavoro (se questa è la parola giusta) e io sono il mio dipendente e il mio capo insieme. Un impiegato senza scrivania e con un ufficio all'aperto sempre diverso, un manager senza capitali ma dallo spirito rivoluzionario, che con un piccolo"colpo di stato" straccia una laurea in Economia per liberarsi da un guinzaglio che gli stava troppo stretto. Insomma sono un cane sciolto. O un felino scappato dallo zoo. Da otto anni ormai batto le strade annusando qua è la gli odori del marciapiede, per trovare l'angolo giusto dove lasciare un ricordino, per mantenere traccia del mio passaggio, e scovare qualche mio simile.