Il vecchio pazzo e il ladro boxer


Speravo di trovare più gente oggi in C.so di Porta Ticinese, ma la zona è stata semideserta per lungo tempo (ho praticamente suonato la SERENATA a Leila per un'ora), con solo un breve capannello nel finale. Per tale motivo oggi ho tirato fuori dal "cilindro" un repertorio DIVERSO dal solito, andando a ripescare tante canzoni ITALIANE che non cantavo da tanto tempo. Qualche esempio? "Il Signor Hood", "Un Guanto", "L'Agnello di Dio", "Battere e Levare" e "Viva L'Italia" di Francesco De Gregori; "Rinnegato" di Edoardo Bennato, "Tu Forse Non Essenzialmente Tu" di Rino Gaetano; "Doppio Lungo Addio" di Massimo Bubola; "Ho Imparato a Sognare" dei Negrita, ecc.. ecc..

La mancanza di pubblico non mi ha regalato episodi e personaggi degni di nota, a parte due:

- Un vecchio barbone PAZZO, come ne ho conosciuti tanti, uno di quelli che si muovono trascinandosi come zombie, che mi girava intorno con un sacchetto della spesa in mano emettendo ogni tanto GRIDA incomprensibili con le braccia alzate

- Un signore quarantenne che mentre ero in pausa girato di spalle è passato vicino alla custodia e con abile mossa si è impossessato di una moneta. Leila l'ha sgamato e gli ha gridato: "Ehi tu, rimetti subito quei soldi nella custodia!", ma quello ha attraversato i binari del tram per continuare la sua fuga a passo svelto. Appena mi sono reso conto della cosa mi sono fiondato verso di lui, e quello una volta raggiuntolo si è messo in POSIZIONE DI DIFESA come un PUGILE, con i pugni chiusi e le braccia a coprirsi il petto!! Sono rimasto un attimino interdetto, quindi gli ho chiuso le mie mani sui suoi pugni chiusi e gli ho detto incazzato: EDWIN: "Ridammi quei soldi, come ti permetti? Guarda che non voglio fare a botte!" LADRO: (mi spinge le mani ma con poca forza): "Non ho preso niente!" EDWIN: "Guarda che ti abbiamo beccato in pieno, non fare il furbo, perchè li hai presi?" LADRO: "Volevo prendermi un CAFFE'!" EDWIN: "E ti sembra il modo quello di prenderli a un artista di strada come fosse roba tua? Non potevi chiedere almeno?" LADRO" "Eh ma se te li chiedevo NON me li avresti dati!" EDWIN: "Certo per berti un caffè... Sei proprio uno SFIGATO!"

Sono comunque contento di aver suonato vecchi pezzi e di aver incontrato Marco Zecca, che non è solo un mio vecchio compagno dell''università, ma soprattutto uno dei componenti (batterista) di una delle mie prime ROCK BAND (ci chiamavamo Daemon's Club!). Grazie di aver voluto il mio cd!

Ringrazio naturalmente Leila che mi ha tenuto compagnia, con la sua consueta dolcezza!

A domani in VIALE GADIO (Parco Sempione) dalle 13 alle 16 e poi dalle 18 alle 21 (se non piove).

https://www.facebook.com/search/top/?q=19%2F06%2F2013&epa=SEARCH_BOX

#milano #portaticinese #2013 #fnrt2013 #lombardia #personaggi

0 visualizzazioni

Edwin One Man Band Official Website © 2019 by Tigrito Folk Records. Created with Wix.com