Edwin VS Luigi XIV


E' la prima volta che faccio un doppio turno: ho da poco terminato di suonare al Parco sempione, sono esausto, ho le dita che fanno male, ma devo tenere duro e trasferirmi nella postazione di Piazza Castello! Al mio arrivo nella piazza trovo un constante passaggio di turisti che entrano nel castello, tante persone sedute sul bordo della fontana, il buon Peppino Casorio impegnato come sempre con colori e pennello... e la STATUA VIVENTE di LUIGI XIV! Il rapporto con i RUMENI, che hanno il monopolio dei mimi e delle statue viventi, non è sempre facile, e qualcuno in passato ne ha subito dolorose conseguenze (Peppino può testimoniare). Ma il tizio vestito da re di Francia è un tipo molto tranquillo e di poche parole, nonostante abbia uno sguardo inquietante: occhi rossi piccoli e la faccia tutta dipinta di bianco! Dato che l'avevo già visto lì dall'una mi viene il sospetto che stia facendo il furbo, e quindi gli chiedo di togliermi qualche dubbio: EDWIN: "Ciao, ci si vede spesso in giro eh? Ascolta io suono qui dalle 17, cioè da ora, tu non eri qui anche 3 ore fa?" LUIGI XIV (mi fissa in silenzio per qualche secondo): "...Si ma ho permesso" EDWIN: "Scusa ma non è possibile che hai il permesso per stare 6 ore nella stessa postazione!" LUIGI XIV (mi fa un sorriso beffardo): "Eh no. Ma tu stai se vuole" EDWIN: "Ok adesso io mi metto di fronte, ma se arrivano i vigili glielo dovrai spiegare a loro"

Luigi XIV allora mi mostra il suo permesso (ed effettivamente aveva la prenotazione per l'orario 17-20, era il turno precedente che era abusivo!) e mi guarda con un ghigno della serie "ti ho fregato"... Sistemo il set di fronte a lui e sento in continuazione il tintinnare delle monete che cadono nella sua cassettina, mentre lui continua a fissarmi. Si avvicinano i Vigili per chiedermi il permesso senza però volerlo vedere. Prima che se ne vadano gli dico: "Comunque secondo me fareste bene a controllare tutti, che qua' c'è sempre qualcuno che vuole fare il FURBO!", e intanto la statua mi guarda con un sorrisetto diabolico che si capiva che dentro di lui stava esultando!

Accetto la "sfida" e parto con il concerto. Mi fermo dopo mezz'ora e lui è ancora lì in piedi sul baldacchino. Ci lanciamo fulmini con gli occhi. Poi riprendo e la situazione si ribalta tutta a mio favore: la gente che passa ignora il "pupazzo vivente" e gli dà le spalle per guardare me. Il re di francia rimane ancora per un pò, poi capisce che la piazza me la sono guadagnata, e mentre si sposta di fronte alla fontana lo fisso con un sorrisone e un cenno della mano come a dire "vai vai!".

Alle 19 chiudono in cancelli del Castello, e devo terminare lo spettacolo per mancanza di pubblico! Ma è stata comunque una bella suonata!

Grazie a: - Leila che è arrivata mentre rosicavo col "mimo" con un vestitino estivo mozzafiato che mi ha fatto sentire subito meglio! - Alessandro Hendrix Magri, un simpatico amico di strada che non vedevo da tempo! - La ragazza (Michela) che mi ha fatto i complimenti perchè: " I've Just Seen a Face è la mia canzone preferita e non avevo mai sentito nessuno farla, grazie!"... poi è tornata e ha voluto che la rifacessi di nuovo mentre mi riprendeva!

https://www.facebook.com/search/top/?q=16%2F06%2F2013&epa=SEARCH_BOX

#colleghi #milano #piazzacastello #fnrt2013 #2013 #rumeni

0 visualizzazioni

Edwin One Man Band Official Website © 2019 by Tigrito Folk Records. Created with Wix.com